#news

Secondo le ultime indiscrezioni sembrerebbe che le RAM DDR5 di prossima generazione siano in dirittura d'arrivo nel mercato consumer. Questa settimana sono apparse su internet le immagini dei primi moduli di memoria DDR5 di Crucial, mostrando i nuovi componenti nella confezione pronti per la vendita al dettaglio.


I primi moduli di memoria DDR5 di Crucial registrano una frequenza base di 4800 MHz, ma si prevede che le DDR5 potranno raggiungere almeno i 6.400 MHz, con alcuni fornitori che mirano già a 10.000 MHz. I benchmark preliminari della RAM mostrano le DDR5 con enormi miglioramenti nei carichi di lavoro sintetici, quindi sarà interessante valutare i vantaggi nel mondo reale delle DDR5 e come si comporteranno rispetto alle DDR4 presenti ora sul mercato.

Specifiche di funzionamento

I moduli DDR5 in questione hanno un valore di latenza CAS (CL) di 40 ed un voltaggio di 1,1 V. L'UDIMM ha una capacità di 8 GB, mentre il modello SO-DIMM raggiunge ben 32 GB.

Dalle immagini pubblicate, i moduli di memoria Crucial DDR5 non dispongono di un dissipatore. Quindi ci aspettiamo che questi moduli corrispondano alla serie Value RAM di Crucial, destinati al mondo OEM e per PC di fascia economica. E' praticamente certo che moduli di memoria di fascia alta saranno provvisti di dissipatori di calore ed illuminazioni RGB di vario genere.

I moduli di memoria di Crucial utilizzano circuiti integrati di Micron. Il modulo UDIMM presenta un design con quattro circuiti integrati di memoria da 2 GB, mentre il modulo SO-DIMM ha un design con un massimo di 16 circuiti integrati di memoria della stessa dimensione. Secondo le specifiche di JEDEC, DDR5 dovrebbe spingersi fino al limite previsto di 128 GB per modulo.

Quali processori utilizzeranno le DDR5?

Al momento sono due le famiglie di processori che potenzialmente supporteranno DDR5. Per quanto riguarda Intel, abbiamo i prossimi processori desktop ibridi Alder Lake di 12a generazione che dovrebbero entrare nel mercato nella seconda metà di quest'anno. Per AMD invece, si presume che Zen 4 supporterà la memoria DDR5, dal momento che Zen 3 sarà l'ultima microarchitettura ad utilizzare il socket della CPU AM4. Non sarebbe sorprendente vedere AMD utilizzare il nuovo socket AM5 per sfruttare le DDR5.

L'architettura Zen 4 di AMD non è prevista fino al prossimo anno, quindi Intel potrebbe anticipare i tempi per cercare di riconquistare quote di mercato perse negli ultimi mesi.