#news

La Taiwan Semiconductor Manufacturing Company, il più grande produttore di chip a contratto al mondo, ha annunciato giovedì che prevede di sborsare 100 miliardi di dollari in chip avanzati nei prossimi tre anni per tenere il passo con la crescente domanda.


L'investimento è un enorme aumento dai 25 miliardi ai 28 miliardi che TSMC prevede di spendere per realizzare chip avanzati quest'anno.

"Al fine di tenere il passo con la domanda", TSMC prevede di utilizzare i fondi per "aumentare la capacità di supportare la produzione e ricerca e sviluppo di tecnologie avanzate per i semiconduttori", ha affermato la società in una dichiarazione alla stampa.

La società sostiene che i nuovi trend del settore, come il 5G e il calcolo ad alte prestazioni, alimenteranno una forte domanda di tecnologia dei semiconduttori nei prossimi anni. E ha inoltre aggiunto che la pandemia di Covid-19 "accelera la digitalizzazione in ogni aspetto".

Giovedì a Taipei le azioni di TSMC sono aumentate di oltre il 2%.

Le mosse della concorrenza

I giganti mondiali della produzione di chip stanno correndo per espandere la capacità di fabbricazione di chip per soddisfare la forte domanda poiché una carenza di chip a livello mondiale ha ostacolato industrie che vanno dalle automobili, videogiochi e componenti per PC. La scorsa settimana, Intel ha presentato un piano per investire 20 miliardi di dollari in due nuove strutture di produzione di chip negli Stati Uniti. La mossa di Intel mira a riaffermare la sua posizione di leader indiscusso del settore dei semiconduttori. I ritardi nella produzione di chip di nuova generazione hanno consentito ai concorrenti TSMC e Samsung di accorciare le distanze.

TSMC ha dichiarato che avrebbe speso dai 25 ai 28 miliardi di dollari quest'anno, rispetto ai 17 miliardi di dollari nel 2020. Ha aggiunto che circa l'80% sarebbe stato utilizzato per tecnologie di elaborazione avanzate.

La società sta entrando in "un altro periodo di maggiore crescita", ha affermato Wendell Huang, vicepresidente e chief financial officer di TSMC, durante la presentazione degli utili di Gennaio.

Nuovi impianti per spingersi fino alla produzione a 2 nanometri

L'investimento di capitale andrà in parte a diverse nuove strutture:

  •     Una fabbrica per produrre 5 nm in Arizona, prevista per il 2024
  •     Una fabbrica in grado di produrre 3 nm a Tainan, Taiwan, prevista per essere online nel secondo trimestre del 2022
  •     Una fabbrica con capacità di 2 nanometri a Hsinchu, Taiwan e probabilmente a Baoshan
  •     Due nuovi impianti di assemblaggio avanzati a Taiwan