#news

La GeForce RTX 3050 di Nvidia è apparsa online, o almeno le specifiche di questa presunta nuova scheda grafica sono state evidenziate su Twitter. Questo modello sarà equipaggiato con 2304 core CUDA ed un TDP da 90 W su un die GA107.


Il prolifico leaker "kopite7kimi" è ancora una volta la fonte di questa speculazione relativa a Nvidia (che ha anche recentemente pubblicato i dettagli sulle presunte GPU RTX 3060 e RTX 3050 Ti).

Apparentemente l'RTX 3050 utilizzerà la GPU GA107, il modello inferiore a GA106 che alimenterà l'RTX 3060 e l'RTX 3050 Ti secondo le voci - ma è ancora una scheda RTX, il che significa che supporterà il ray tracing.

In altre parole, teoricamente non ci saranno versioni GTX con la gamma Ampere, e anche le GPU Nvidia di fascia bassa avranno capacità di ray tracing.

L'RTX 3050 funzionerà presumibilmente con 2304 core CUDA, rispetto ai 3840 core CUDA per l'RTX 3060 (3584 per il 3060 Ti). Ciò rappresenta un notevole incremento rispetto alle GPU Turing di fascia bassa (la GTX 1650 Super offre 1280 core CUDA, la 1660 e la variante Super ne hanno 1408, mentre la 1660 Ti ne ha 1536).

Il consumo energetico per l'RTX 3050 sarà di 90 W. Al momento purtroppo non sono disponibili le specifiche con velocità di clock e dettagli di configurazione della memoria.

Inoltre, come sottolinea Videocardz, che ha individuato il tweet sopracitato, Nvidia ha raddoppiato il numero di core CUDA per SM (multiprocessore di streaming) con l'architettura Ampere, il che significa ovviamente che confrontare le prestazioni tra le generazioni di GPU di Nvidia non è così semplice.

DLSS per tutti?

La RTX 3050 potrebbe essere un'ottima scheda entry-level che aiuterebbe a portare DLSS e Ray Tracing alle masse. Sarebbe anche perfetta per i laptop da gioco economici.

La RTX 3060 Ti di Nvidia sarà presumibilmente la prossima GPU Ampere ad essere rilasciata, teoricamente in arrivo a dicembre, con l'RTX 3060 e l'RTX 3050 che dovrebbero arrivare invece all'inizio del 2021.