#news

AMD compete contro Intel per fornire chip ai data center che alimentano servizi basati su Internet. Entrambe le aziende si sono affidate ai chip dei data center per la crescita, perché le vendite di personal computer sono rimaste stagne da quando gli utenti si sono spostati maggiormente verso i dispositivi mobili.


Mercoledì ha rilasciato la seconda generazione del chip del processore per i data center e ha ottenuto Google e Twitter come clienti.

La nuova generazione di chip server di AMD, chiamata EPYC, utilizza una nuova tecnologia per la produzione di chip da parte dei suoi produttori che aiuta i chip ad avere prestazioni migliori consumando meno energia.

Intel, che produce chip nelle proprie fabbriche invece di affidarsi agli appaltatori, è in ritardo nella consegna di chip realizzati con il proprio processo di produzione più recente. Ha in programma di rilasciarli l'anno prossimo.

AMD ha cercato di approfittare di questo corteggiando alcuni dei più grandi clienti di Intel, come Google riuscendo a piazzare il suo chip server EPYC di seconda generazione nei data center interni di Google e che Google lo offrirà agli sviluppatori esterni come parte delle sue offerte di cloud computing entro la fine dell'anno. È la prima volta che Google riconosce pubblicamente l'utilizzo dei chip EPYC di AMD.

 

Le azioni Intel sono scese dello 0,6% a 46,42 dollari nel trading after-hours dopo gli annunci dei clienti AMD. Invece le azioni AMD sono aumentate dello 0,3% a 29,30 dollari.

Intel, che ha dichiarato che sia Google che Twitter rimangono clienti, rimanendo il fornitore principale di chip di data center, con oltre il 90% del mercato sotto il suo controllo.

Ma AMD ha fatto breccia con i suoi chip più recenti. Patrick Moorhead, fondatore di Moor Insights & Strategy, ha detto che stima che AMD abbia preso una quota di mercato "ad una bassa cifra" da Intel con la prima generazione di chip di server EPYC e che si aspetta che tale quota si espanda con la seconda generazione annunciata mercoledì.

In termini di prestazioni, Moorhead ha detto che i nuovi chip AMD sono migliori dei chip di Intel in alcuni tipi di lavoro di calcolo, ma possono essere più lenti su altri. Ha detto che le nuove funzionalità di chip Intel per le attività di apprendimento automatico e la nuova tecnologia di memoria Intel con clienti come la società di software tedesca SAP potrebbe dare a Intel un vantaggio in quelle aree.

Moorhead ha detto in una nota che la maggior parte delle grandi imprese con cui parla vuole più concorrenza nello spazio per accelerare l'innovazione e ridurre i costi. Detto questo, dal nostro punto di vista, nessuno di questi clienti avrebbe adottato AMD se non avesse vantaggi considerevoli.